Ti trovi in:

Home » Il Comune » Comunicazione » Avvisi e news » Serata interessante sui “patriarchi della natura”

Serata interessante sui “patriarchi della natura”

di Venerdì, 17 Maggio 2019
Immagine decorativa

COMUNICATO STAMPA :

Serata interessante sui “patriarchi della natura” per l’avvio della manifestazione “di ramo in ramo”

 

E’ stata una serata davvero interessante quella che ha inaugurato la rassegna “di ramo in ramo” curata dalla biblioteca comunale di Predazzo per ricordare gli “alberi sdraiati” a causa del ciclone dello scorso 29 ottobre. Nell’aula magna del municipio il dott. Sergio Guidi, dell’Arpa di Forlì, presidente dell’associazione patriarchi della natura in Italia, ha presentato il libro “Alberi straordinari d’Italia” curato dalla stessa associazione per i tipi di Bruno Mondadori.

Data di inizio pubblicazione 17/05/2019
Data di archiviazione 01/01/2024

COMUNICATO STAMPA

Serata interessante sui “patriarchi della natura” per l’avvio della manifestazione “di ramo in ramo”

 

E’ stata una serata davvero interessante quella che ha inaugurato la rassegna “di ramo in ramo” curata dalla biblioteca comunale di Predazzo per ricordare gli “alberi sdraiati” a causa del ciclone dello scorso 29 ottobre. Nell’aula magna del municipio il dott. Sergio Guidi, dell’Arpa di Forlì, presidente dell’associazione patriarchi della natura in Italia, ha presentato il libro “Alberi straordinari d’Italia” curato dalla stessa associazione per i tipi di Bruno Mondadori. Una pubblicazione che raccoglie un centinaio di schede di alberi ultrasecolari: dagli ulivastri di 3500 anni, ai famosi larici della val d’Ultimo, dai pini loricati del Pollino ai tigli della Pieve di Cavalese, una delle rare situazioni in cui ai grandi alberi che nella storia hanno circondato i luoghi assembleari, sono sopravvissuti assieme ai segni stessi delle riunioni che si svolgevano sotto le loro fronde, in questo caso il “banco de la reson”. Un centinaio di alberi fra i 12.000 alberi monumentali censiti dall’associazione che ha curato anche la clonazione di grandi alberi, alcuni ormai scomparsi come il melo più antico d’Europa, spezzatosi 5 anni fa, la cui varietà era così antica che neppure se ne conosceva il nome e che l’associazione Spadona che l’ha censita ha ribattezzato “Rosa di Fondo”. Il “melo di Fondo” è stato riprodotto in tempo e piantato in modo da salvare i suoi geni, ed ora nel giardino dei patriarchi d’Italia a Villa dei Quintili a Roma.
Numerose le domande e le curiosità del pubblico, a testimoniare l’interesse che gli alberi, ma anche i loro frutti e i temi della salute e della salvaguardia ambientale, suscitano e non da ora.
Il libro è anche un utile strumento che consente di visionare per ogni area fotografie e schede supplementari. Ciascuna scheda comprende tutte le informazioni sui singoli “patriarchi della natura” comprese le coordinate geografiche per individuare le singole piante col GPS.
La manifestazione proseguirà mercoledì 22, sempre alle 20.30 nell’aula magna del municipio, con la presentazione del libro di Daniele Covi “Alberi sapienti antiche foreste”, che sarà preceduta dalla proiezione del cortometraggio “La foresta ferita” con Daniele Covi e Gianni Rigoni Stern.

Classificazione dell'informazione

Servizio

Segreteria e Affari Generali

Al Segretario Comunale spettano tutte le funzioni già attribuite dalla Legge, dai Regolamenti, dallo Statuto e dagli atti di organizzazione, unitamente al compito di coordinare e sovrintendere...
Ufficio

Segreteria

All'Ufficio competono tutti gli adempimenti riguardanti l'iter dei provvedimenti deliberativi : dalla preparazione degli ordini del giorno della Giunta e del Consiglio Comunale, all'avvenuta...
Cerca

Analoghi a questo

di Lunedì, 13 Maggio 2019

COMUNICATO STAMPA :

“DI RAMO IN RAMO”
gli alberi tra scenari tanto maestosi quanto fragili

 

Il 29 ottobre 2018 è una data che ha contribuito da una parte a renderci consapevoli degli effetti devastanti del cambiamento climatico, dall’altra ci ha aiutato a riscoprire un legame anche affettivo con i nostri alberi, tanto maestosi quanto fragili. Per questo la biblioteca comunale di Predazzo, in occasione del “maggio dei libri” e in collaborazione con l’Istituto comprensivo di Predazzo Tesero Ziano e Panchià, ha organizzato la manifestazione “Di ramo in ramo”, un viaggio che parte proprio dalle cause che hanno determinato la strage di alberi dell’ottobre scorso.

di Lunedì, 03 Giugno 2019

COMUNICATO STAMPA :

SUCCESSO PER “IL BOSCO AMICO”
i bambini delle elementari alla scoperta del bosco in 5 tappe
 Messo a dimora un tiglio in ricordo della tempesta del 29 ottobre

 

Lunedì 3 giugno è stata una giornata di sole, intensa, ricca di stimoli e sollecitazioni, per i 200 studenti della scuola primaria di Predazzo che hanno partecipato all’evento conclusivo della manifestazione “Di ramo in ramo” promossa dal Comune e dalla biblioteca comunale di Predazzo nel corso del mese di maggio. Una sorta di festa degli alberi dal titolo “il bosco amico” che ha visto i ragazzi partire dalla scuola per raggiungere i prati di Zaluna di fronte a quella grande ferita al bosco sopra la zona di Boscampo, dove i boscaioli stanno alacremente lavorando per recuperare le decine di migliaia di alberi abbattuti lo scorso ottobre dal ciclone Vaia.

di Mercoledì, 17 Luglio 2019

COMUNICATO STAMPA :

Predazzo - fine settimana per bambini e ragazzi in biblioteca:
Biblionotte, le Dolomiti dopo la tempesta e un giallo in biblioteca

E’ una settimana dedicata a bambini e ragazzi per la biblioteca di Predazzo che ha in programma alcune interessanti iniziative. Si inizierà giovedì 18 luglio con “Biblionotte”, una notte da trascorrere in biblioteca tra i libri, dalle 20.30 alle 8 del mattino.

di Lunedì, 12 Agosto 2019

COMUNICATO STAMPA :

IRENE TROTTER FA RIVIVERE LA NOTTE DELLE TEMPESTA VAIA

Un’installazione al piano terra del municipio di Predazzo e all’ex segheria di Ziano ricrea suoni ed emozioni della sera del 29 ottobre

 

 

Il boato del vento. Lo scrocchiare delle piante che si spezzano. Il fragore degli alberi che cadono a terra. Il buio rischiarato solo dalla flebile luce delle candele. La paura, prima. Lo stupore di fronte al paesaggio mutato, poi.

di Mercoledì, 20 Giugno 2018

"IDEA SUMMER DAYS 2018"

attività estive per ragazzi e ragazze dai 13 ai 16 anni

Quella che sta per arrivare (perché - fidatevi - sta arrivando, ne siamo certi!) sarà un'estate ricca di iniziative e opportunità di svago presso lo "Spazio Giovani L'IDEA", il Centro di aggregazione giovanile della Cooperativa sociale Progetto 92 sostenuto da tutti i Comuni di Fiemme e dalla Comunità Territoriale della Val di Fiemme.

Per i mesi di luglio e agosto, infatti, l'equipe di educatori ha infatti elaborato un nutrito programma di eventi dedicati ai giovani dai 13 ai 16 anni (seconda-terza media e prima- seconda superiore) dove a farla da padrone saranno divertimento, aggregazione, sport, cultura e conoscenza del territorio.

di Giovedì, 08 Agosto 2019

COMUNICATO STAMPA :

ENDIADI 2.0 - ELEMENTI - COLORI SULLE FERITE DEL BOSCO

Dal 10 al 20 agosto, De Silvestro e Bernardi espongono in Sala Rosa

 

Inaugura sabato 10 agosto alle 17.30 la mostra “Endiadi 2.0 - EleMenti - Colori sulle ferite del bosco”, con opere e installazioni di Maria Pia De Silvestro e Daniela Bernardi. L’esposizione rimarrà aperta nella Sala Rosa del municipio di Predazzo fino al 20 agosto, con orario 17.00-19.00 e 20.30-22.00.

Forse ti può interessare

di Venerdì, 21 Settembre 2012
tipo_luogo

Informazioni utili per chi intende assaporare la natura ed il verde nel territorio comunale

tipo_servizio_sul_territorio

Associazione di persone, giovani, anziani per volontariato o per coltivare un interesse 

di Giovedì, 12 Ottobre 2017
Servizio tecnico in occasione della serata del ventennale dell'Associazione Sportabili. Impegno di spesa.
Servizio proponente: Segreteria
di Venerdì, 21 Settembre 2012
tipo_luogo
tipo_servizio_sul_territorio

Centri culturali di associazione

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam